2 In Itinerari di un giorno/ Toscana

Visitare Massa: cosa vedere tra storia, arte e…castelli!

visitare massa citta

Visitare Massa. Una città ricca di storia & arte

Qualche giorno fa mi sono concessa una fuga culturale a Massa, a mezz’ora circa da casa mia.

Conoscevo già questa città, grazie ad una coppia di amici Daniele e Francesca che per alcuni anni hanno abitato qui. Sapevo che avrei trovato una città accogliente in cui avrei mangiato benissimo e avrei potuto riempire i miei occhi di storia, arte e bellezza. E infatti non mi sbagliavo.

Massa è il capoluogo della provincia di Massa-Carrara. Si trova ai piedi delle Alpi Apuane e anche se conosciuta principalmente oggi per i suoi marmi è in realtà una città ricca di storia e di luoghi da visitare che ricordano proprio quella storia, mentre per gli amanti della natura non mancano luoghi dove stare immersi nella natura.

A pochi km da Massa è possibile raggiungere l’Apua Adventure Park a Marina di Massa un parco avventura ideale anche per famiglie con bambini o andare all’Orto Botanico Pietro Pellegrini, situato nel cuore del Parco Regionale delle Alpi Apuane, in posizione panoramica tra monti e mare.

Qui potrete ammirare numerose specie endemiche tra cui la Vedovella delle Apuane e una vasta flora.

 

Visitare Massa. Un po’ di storia 

Alla fine del I secolo a.C. era uno dei centri commerciali più popolati e ricchi dell’Impero Romano, ma nel Medioevo raggiunse poi l’apice della sua maestosità con la dominazione lucchese e poi con la famiglia Malaspina.

Passò poi sotto la dominazione di Napoleone e sotto quella della famiglia degli Este, insomma un capoluogo dalla storia ben ricca che ha lasciato un segno anche nelle sue architetture e nei suoi luoghi da visitare.

Massa fu, in due diverse epoche, cinta da mura. Il primo a voler proteggere Massa fu proprio Giacomo Malaspina a metà del quattordicesimo secolo.

Oggi di quelle mura con quattro accessi ne resta solo uno da poter vedere, Porta Martana che si trova a sud della città.

Vi fu poi Alberico I Cybo Malaspina a voler un altro muro di cinta per la città e lo fece realizzare in stile tardo-cinquecentesco e di cui oggi si possono vedere Porta Martana e la Porta del Salvatore.

 

Visitare Massa. Il Duomo 

Massa è ricca di luoghi da visitare che possono lasciare nel vostro cuore un segno e un tocco di bellezza. Ve ne segnalo alcuni qui di seguito.

Massa visitare duomo

Il Duomo di Massa Cattedrale dei SS Pietro e Francesco

In Piazza degli Aranci si trova il Duomo di Massa, oggi sede della Diocesi di Massa-Carrara Pontiemoli.

Il Duomo sorge su quella che una volta doveva essere il convento di San Francesco risalente alla fine del quattordicesimo secolo: ne è testimonianza una lapide all’interno della cappella che fa riferimento al 1389 come anno di consacrazione.

All’interno del Duomo si possono ammirare una serie di opere di vera arte che non passano inosservante:

  • la Fonte Battesimale del Riccomanni di PietraSanta
  • Adorazione del Bambino di Buglioni
  • Cappella sotterranea che contiene le urne dei signori di Massa
  • frammento dell’Affresco Vergine in Trono con Bambino del Pinturicchio

Usciti dal Duomo non resta che ammirare la Piazza degli Aranci, che prende il nome proprio da tre file di aranci e dove al centro si trova un Obelisco intitolato ai combattenti della resistenza apuana.

Una piazza di una meraviglia davvero immensa tanto da aver attirato l’attenzione anche di grandi della letteratura come Giacomo Leopardi e Giosuè Carducci.

Restando sempre in Piazza degli Aranci si può visitare Palazzo Ducale.

visitare Massa duomo

Organo all’interno del Duomo

Palazzo Ducale 

Palazzo Ducale deve la sua costruzione a Alberico I Cybo Malaspina nel diciassettesimo secolo, in quanto voleva stabilirvi la sede della corte.

E’ oggi possibile visitarlo ad esclusione della parte che oggi ospita l’Amministrazione Provinciale e la Prefettura.

Palazzo Ducale si presenta con mura esterne di colore rossastro, dovuto a una ristrutturazione che risale al settecento.

Visitando il Palazzo è possibile ammirare dapprima il suo cortile molto ampio con colonne e scalinate marmoree.

Queste portano alla fine a un angolo roccioso denominato Ninfeo con la statua del Dio Nettuno che cavalca le onde.

All’interno è possibile ammirare diverse stanze fra cui le tre più imponenti con affreschi di straordinaria bellezza:

  • Salone degli Svizzeri
  • Salone della Resistenza
  • Salone degli Stucchi
Visitare Massa palazzo ducale

Palazzo Ducale

visitare massa

Piazza Mercurio 

Piazza Mercurio prende il nome dalla statua che regna in essa ovvero la statua del Dio Mercurio sopra la fontana: una volta veniva chiamata anche Piazza del Pozzo per via del pozzo che vi è presente.

In questa piazza, dove oggi si svolge il mercato, Carlo I Cybo Malaspina fece costruire la Chiesa di San Giovanni Decollato nel 1639.

Da Piazza Mercurio è possibile salire per una scalinata che porta al simbolo di Massa, il Castello dei Malaspina.

visitare massa castello malaspina

Castello Malaspina

Castello dei Malaspina  

Il Castello dei Malaspina fu eretto dalla famiglia Orbetenghi nel X sec.

Solo in seguito e dopo varie successioni e guerre nel ‘300 passa alla famiglia Malaspina che si occupa del suo restauro e nel periodo del Rinascimento vede una variazione architettonica con la distruzione dell’antica cinta muraria medievale.

Il Castello dei Malaspina non è visitabile tutti i giorni ma solo nei week end.

Si può comunque arrivare fin sulla cima per ammirare la sua struttura esterna e il paesaggio sottostante dove il mare la fa da padrone.

Se capitate nel week end fermatevi a visitarne anche l’interno dove si trovano strutture architettoniche risalenti al medioevo e che vale la pena vedere se siete a Massa.

Visitare Massa Teatro Guglielmi

Teatro Guglielmi

Teatro Guglielmi

Teatro Guglielmi si presenta con una forma ellittica, tipica dei teatri italiani, con palchi separati fra loro e divisi per ordine è piuttosto recente come costruzione infatti risale al 1886 e fu progettato dall’architetto Vincenzo Micheli e dedicato al musicista massese Pietro Alessandro Guglielmi da cui prese il nome che porta.

Oggi il teatro ospita numerosi eventi come opere teatrali in dialetto massese, teatro per ragazzi ma anche concerti Jazz.

Se amate il teatro e sostate a Massa per qualche giorno consultate il calendario del teatro non ve ne pentirete.

 

Siete mai stati a Massa ? Quali città della Toscana avete visitato ?

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Massimo
    25 Aprile 2019 at 8:58

    Quando vado in tosvana, penso questa estate la mia intenzione era di andare a Firenze e dintorni, ma mi sa che una capatina a Massa….. La faccio di sicuro. Grazie per il tour in città. Il castello Malaspina esiste anche in Sardegna a Bosa. Non so se ci sia un collegamento tra le Famiglie Reali, ma hanno lo stesso nome.

    • Reply
      Simona Genovali
      26 Aprile 2019 at 16:01

      Ciao Massimo, grazie a te per la visita innanzitutto. Conosco bene il castello in Sardegna a Bosa, di cui parli. E ti confermo che si tratta degli stessi discendenti della famiglia Malaspina marchesi di Toscana, nonché sovrani di Massa e Carrara. A presto, Simona

    Leave a Reply

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi