0 In Isole toscane/ Itinerari in moto/ Toscana

Visitare l’isola del Giglio: consigli e informazioni utili per una vacanza da sogno!

visitare l'isola del Giglio

Visitare l’isola del Giglio: consigli e informazioni utili per una vacanza da sogno!

Eccola. Davanti ai nostri occhi, le onde si infrangono sugli scogli. I pescatori imbracciano le loro reti, tra lenze e ami da sistemare. Le voci dei turisti provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo, si confondono tra le case colorate e i vicoletti che ospitano i caffè e i locali all’aperto, lungo la via pedonale che conduce al molo.

La bellezza abita qui, ne sono sicura. Tra il vento, il profumo del mare e degli oleandri in fiore, tra i portachiavi e le t-shirt con la scritta “Mollo tutto e vado al Giglio”, in vendita nei negozi di souvenir.

Visitare l'Isola del Giglio

Visitare l'Isola del Giglio

Visitare l'Isola del Giglio

Pochi giorni a disposizione ma tanta voglia di staccare la spina e scoprire quest’isola che non avevamo mai visitato. Siamo partiti “leggeri” come succede la maggior parte delle volte, quando viaggiamo in moto, a bordo della nostra HONDA NC750.

In moto è così. Poco spazio. Pochi bagagli. Pochi pensieri.

viaggiare leggeri

Per noi che abitiamo vicino al mare, andarci in vacanza può sembrare strano, ma avevamo voglia di scoprire un luogo vicino a casa di cui ne avevamo sentito parlare bene ma che non avevamo mai visto con i nostri occhi.

A volte, anche spostarsi di poco, può fare la differenza. Ad ogni modo, il nostro viaggio alla fine dei conti, tra tragitto in moto + traghetto è stato un percorso di 3 ore e mezzo.

L’isola del Giglio è bellezza totale. E’ bellezza che scivola lungo i fianchi verdeggianti delle colline che arrivano fino al mare.

E’ l’anima leggera tipica delle isole che ti gonfia il cuore e ti riempie gli occhi di meraviglia. E’ un’isola fatta di sogni, pensieri, respiri che corrono sulla sabbia e si nascondono tra le onde.

E’ il luogo perfetto per i sognatori, gli innamorati, i bambini. E’ il luogo giusto per leggere, scrivere e creare. Per ricredersi e per perdonare.

Benvenuti all’isola del Giglio: una terra di straordinaria bellezza!

Visitare l'isola del Giglio

Alba – vista dalla camera Hotel La Guardia

Visitare l'Isola del Giglio

Giglio Porto

Visitare l'Isola del Giglio

Giglio Porto

Visitare l'Isola del Giglio

Giglio Porto

Visitare l’isola del Giglio: qualche informazione utile

L’isola del Giglio, insieme all’isola di Giannutri, di Montecristo, all’isola d’Elba, alla Capraia, a Pianosa e alla Gorgona, fa parte delle isole dell’Arcipelago Toscano.

E’ situata di fronte al Monte Argentario, nella parte più a sud della Toscana.

E’ la seconda isola più grande dell’Arcipelago ed è rinomata per il mare cristallino, i fondali ricchi e pescosi, che fanno da cornice ad un territorio che per metà è ancora incontaminato.

Per arrivare al Giglio, è necessario imbarcarsi dal Porto di S. Stefano, in provincia di Grosseto, su uno dei traghetti messi a disposizione dalle compagnie Maregiglio e Toremar.

In 1 ora di navigazione raggiungerete l’isola e potrete godervi mare e spiagge bellissime, calette e fondali marini di rara bellezza.

L’isola del Giglio è adatta a chi ama il mare ma anche a chi ama fare lunghe passeggiate in mezzo alla natura: sono tantissimi i sentieri naturalistici a disposizione per gli amanti del trekking e delle pedalate in bicicletta.

Visitare l'isola del Giglio

 

Visitare l’Isola del Giglio: alla scoperta dei suoi borghi

Giglio Porto è il cuore pulsante dell’Isola del Giglio. Qui avrete a disposizione bar e ristoranti, le botteghe di artigianato e dei produttori locali e tutti i servizi di cui avrete bisogno per rendere la vostra vacanza…perfetta!

Dalla farmacia, al macellaio, la comunità gigliese vi darà il benvenuto in questa splendida isola e saprà coccolarvi per tutto il tempo che resterete.

Giglio Castello si trova sulla sommità dell’isola. E’ uno dei borghi più belli d’Italia, che si possono visitare in Toscana.

Presenta la tipica struttura di un borgo medievale con la porta d’accesso, le mura e le torri d’avvistamento. Per non parlare dello splendido panorama sul mare, con vista sull’Isola di Montecristo.  A proposito…non perdetevi il tramonto visto da qui: stupendo!

Giglio Castello

Tramonto da Giglio Castello

Giglio Castello

Giglio Castello

Giglio Castello

Giglio Castello

Giglio Castello

Giglio Castello

Giglio castello

Giglio castello

Giglio Castello

Giglio Castello

Giglio Campese: la baia di Campese si aprirà davanti ai vostri occhi in tutta la sua bellezza. Questo tratto di costa, è prevalentemente sabbioso. Le strutture ricettive, i servizi e le abitazioni si affacciano tutte sulla spiaggia.

Visitare l’Isola del Giglio: il faro di Capel Rosso

Abbiamo scelto il momento meno adatto del giorno per andare alla scoperta del faro di Capel Rosso: era mattina inoltrata, il sole picchiava forte, come si suol dire, e non avevamo l’abbigliamento adatto, ma ci siamo avventurati a piedi (l’unico modo in cui si può raggiungere il faro via terra) lungo il sentiero che ci avrebbe condotti al faro di Capel Rosso, nella estremità meridionale dell’Isola del Giglio.

All’orizzonte, se non c’è troppo foschia, si possono intravedere l’isola di Giannutri e il promontorio del Monte Argentario.

Sembra di toccare il cielo e il mare, con un dito. Adesso capisco perchè questo faro è stato scelto come set cinematografico del film “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino, per la scena in cui il protagonista, in un ricordo d’infanzia, torna con la mente ai giorni del primo amore sbocciato sul mare.

guest post Toscana

Visitare l’Isola del Giglio: le spiagge

La spiaggia più grande dell’isola è quella di Campese, ed è situata sul lato nord-ovest dell’isola.

La caratteristica di questa spiaggia è il colore rossastro della sabbia. Qui troverete spiaggia libera e spiaggia attrezzata con stabilimenti balneari.

La spiaggia delle Cannelle invece si trova sul versante che dà sull’Argentario. E’ molto frequentata da famiglie con bambini. La sabbia è leggermente granulosa ma di un colore bianco brillante. Ci sono bar, stabilimenti balneari e la spiaggia libera. Mare bellissimo!

La spiaggia dell’Arenella si trova sullo stesso versante della spiaggia delle Cannelle. La spiaggia e il mare sono stupendi. Incontrerete un po’ di sassolini prima di entrare in acqua, per cui vi consiglio l’utilizzo delle scarpette da scoglio. Spiaggia attrezzata.

La spiaggia delle Caldane si trova poco più a sud delle Cannelle e si raggiunge a piedi, percorrendo un sentiero non troppo impegnativo e con uno splendido panorama. Spiaggia attrezzata.

Arenella

Arenella

Cannelle

Cannelle

Visitare l’Isola del Giglio: dove mangiare

Per mangiare vi consiglio il Ristorante “L’Archetto” nei pressi del Porto: ristorante di pesce con una splendida veranda sul mare. I primi vengono serviti direttamente nella padella rendendoli più caratteristici. Prezzi nella media dei ristoranti del luogo.

In alternativa, a Giglio Castello potete andare al Ristorante “Da Santi”: è un ristorante con una magnifica terrazza sul golfo del Campese e sull’isola di Montecristo.Provate i tagliolini con astice e gli involtini di pesce: squisiti! Prezzi leggermente sopra la media.

Quando vi trovate al porto, fate tappa alla Gelateria da Nilo: la storica gelateria che da oltre 50 anni prepara il gelato più buono di tutta l’isola. Vi consiglio di provare il gelato alla mandorla e la ricottina all’arancia.

Visitare l'isola del Giglio Visitare l'Isola del Giglio

Il Panficato: il dolce dell’isola del Giglio

Il panficato è il dolce tipico dell’isola del Giglio. Ormai quando visito un posto nuovo, non posso fare a meno di chiedere, cercare, scoprire, assaggiare…i prodotti tipici del luogo!

Il legame tra cibo e territorio, tra l’uomo e la sua terra, tra il profumo, il sapore e la vista di un piatto preparato con ingredienti a KM zero, secondo le antiche ricette di un tempo, è o non è un valore aggiunto ?

Il panficato è un dolce che si prepara con fichi, uvetta, noci, mandorle e lievito madre. Nasce come dolce natalizio ma ormai si trova tutto l’anno ed è…buonissimo! Provare per credere. 🙂

Panficato

Panficato

Visitare l’Isola del Giglio: dove dormire

I nostri sono stati giorni lenti. Svegliarsi all’alba per vedere il cielo arancione, con il sole che sorge dal mare. Svegliarsi senza il nostro “bubi” (il nostro cucciolo a 4 zampe) che salta nel lettone, è stato un po’ strano. Ma eravamo tranquilli, in quanto sapevamo che era in ottime mani: in vacanza anche lui dai super-nonni che si sono offerti di occuparsene durante la nostra assenza.

Mi raccomando, non abbandonate mai i vostri cuccioli. Se potete, portateli sempre con voi, altrimenti, durante la vostra assenza, lasciateli alle cure di qualcuno che saprà amarli e rispettarli come fareste voi.

L’Hotel La Guardia

L’Hotel La Guardia è stata la nostra casa per 4 giorni. Si tratta di un design-hotel, in cui abbiamo alloggiato durante la nostra permanenza sull’isola. Ma per noi è stato un po’ come essere e soprattutto, come sentirsi…a casa. Vi spiego perchè.

La colazione ottima, con prodotti locali e della vicina Maremma, servita sulla veranda con vista sul mare.

Hotel La Guardia Hotel La Guardia

I preparativi poi per uscire. La spiaggia a due passi dall’hotel e il mare da vivere. L’Hotel La Guardia non è solo un albergo vista mare, è un albergo che per me rappresenta l’isola nella sua totale bellezza e autenticità.

La collaborazione con Flaminia, la proprietaria, è arrivata per caso e sono stata molto felice di conoscere più da vicino la storia del suo hotel.

L’eleganza degli arredi è il primo elemento che salta agli occhi. Non parlo dell’eleganza opulenta ma di quella fatta di semplicità, quotidianità, toni neutri e materiali naturali e confortevoli, in uno stile  – quello BOHO CHIC – che ricorda l’attenzione ai particolari, che va oltre il semplice “arredare” ma che basa la propria filosofia sul rispetto della dignità umana e del nostro pianeta.

L’atmosfera è decisamente “Green”: dal consumo di plastica limitato al minimo, ai pannelli solari utilizzati per soddisfare in parte i bisogni energetici della struttura. 

free plastic

Sento ancora i piedi scalzi camminare sul pavimento della stanza e rinfrescati dall’acqua fresca del mare, accarezzati dalla sabbia mentre con l’arrivo della luna mi godo uno dei cieli più belli che abbia mai visto. Il cielo, visto da un’isola è diverso da quello che si vede in città, siete d’accordo ? 

Quando si cambia casa o paese, è facile sentirsi “persi”. A volte viaggiare può essere fonte di stress, ma mi piace pensare che qui, sull’isola del Giglio, ho trovato a La Guardia, un luogo dove poter leggere, scrivere, preservare e creare.

Per informazioni e contatti
Hotel La Guardia
Via Thaon de Revel, 45

58012 Isola del Giglio – località Giglio Porto (GR)

Tel. Centro Prenotazioni 055 2623564
Visitare l'isola del Giglio

 

Post in collaborazione con Hotel La Guardia 

Destinazione Toscana collabora con Aziende, Agenzie di Comunicazione e Brand per la realizzazione di campagne di comunicazione legate al mondo dei viaggi. Siamo sempre disponibili a valutare opportunità di collaborazione con Amici e Blogger che si occupano di viaggi. Per saperne di più scrivimi!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi