9 In Itinerari di un giorno/ Toscana/ Vacanze in Toscana

Templi in Toscana: alla scoperta del Tempio di Minerva Medica. Tra mistero e massoneria!

Templi in Toscana

Templi in Toscana: il Tempio di Minerva Medica. Un viaggio tra mistero e massoneria!

Durante il nostro blogtour in Valdera, nel mese di Aprile, abbiamo avuto la possibilità di scoprire e visitare un antico tempio annoverato tra i luoghi più misteriosi della Toscana. Sto parlando del Tempio di Minerva Medica, nel paese di Montefoscoli, a 40 Km da Pisa.

Massoneria in Toscana

Templi in Toscana. Tra mistero e massoneria

La massoneria non è di certo qualcosa di estraneo in Toscana. Tra i massoni più celebri possiamo infatti ricordare due lustri toscani: il poeta  Giosuè Carducci e lo scrittore Carlo Collodi.

Le antenate delle moderne Logge Massoniche, risalgono al Medio Evo, quando, in tutte le opere di un certo rilievo, basti pensare a quando si costruivano palazzi e cattedrali, esisteva una vera e propria “loggia” a lato della cattedrale stessa.

Gli operai la utilizzavano per cibarsi o riposarsi durante la giornata di lavoro. Inoltre veniva utilizzata come area per il ricovero degli attrezzi.

Esisteva poi una differenza di rango fra gli operai, basata sulle rispettive specializzazioni. C’erano coloro che lavoravano la pietra, quelli che si occupavano di “posarla” e poi gli operai generici. Ognuno percepiva una paga diversa a seconda del livello di specializzazione.

Nel corso di due-tre secoli si arrivò alla fondazione della prima loggia massonica in Inghilterra, la cosiddetta Gran Loggia di Londra, nel 1717.  La massoneria divenne così  il “fulcro d’unione” tra uomini che condividevano le stesse qualità morali e gli stessi valori di unione e fratellanza umana.

Massoneria in Toscana

La Massoneria in Toscana

Firenze non è solo il capoluogo della Toscana e una delle città artistiche più importanti del mondo (un quinto del patrimonio artistico mondiale si trova proprio qui), ma è anche considerata la capitale morale della Massoneria.

 

Visita Oltrarno: uno dei quartieri di Firenze più “cool” del mondo!

 

A Firenze esiste la più alta concentrazione di logge d’Italia. La prima loggia massonica italiana fu fondata a Firenze nel 1732 da alcuni sudditi della regina d’Inghilterra. A quel tempo nelle logge si incontravano scienziati ed aristocratici illuminati. Oggi, vi si incontrano industriali, banchieri, avvocati, uomini d’affari.

Un quinto degli iscritti al Grande Oriente d’Italia è fiorentino o, comunque, risiede a Firenze. (fonte GOI)

particolare retro del Tempio

Tempi di Minerva Medica

Entrata principale del tempio

Templi in Toscana. Il Tempio di Minerva Medica

Siamo a Montefoscoli, nel Comune di Palaia, in provincia di Pisa.

Qui vige il silenzio assoluto. Soltanto un fresco vento proveniente dalle colline potrà interrompere i vostri sonnellini pomeridiani in uno dei tanti Agriturismi e Resort che si trovano in zona.

Stiamo per entrare in un folto bosco di lecci, dove a malapena entrano i raggi del sole. Percorriamo il viale alberato che taglia in due il bosco e arriviamo dritti al tempio di Minerva Medica.

Si tratta di un Tempio fortemente voluto da Andrea Vacca Berlinghieri e costruito per lui dall’ingegnere Rodolfo Castinelli, in onore del padre defunto Francesco Vacca Berlinghieri. Entrambi, padre e figlio erano medici, studiosi e filantropi.

Una famiglia quella dei Berlinghieri dedita da sempre all’arte del sapere, della conoscenza, della scoperta e della saggezza. 

Impiegarono circa due anni per costruire il Tempio di Minerva Medica: dal 1821 al 1823.

Il risultato è una costruzione neoclassica, ricca di elementi decorativi, in marmo, in gesso e in terracotta. La costruzione è raffinata, elegante e molto suggestiva.

Sarà stato il vento, il tempio che appare davanti ai tuoi occhi in fondo al viale, il bosco fitto e l’occhio della provvidenza che ti fissa dalla cima della facciata…ma vi assicuro che per un attimo ho provato un certo timore…

Templi in Toscana Tempio minerva medica

I cinque scalini e l’Occhio che vede tutto

Per accedere all’ingresso principale del tempio, è necessario salire 5 scalini.
Secondo la simbologia massonica, ogni scalino rappresenta uno dei 5 sensi terreni, che è necessario abbandonare per accedere al livello superiore della conoscenza e della rinascita.

Valdera in vespa Valdera in vespaSulla grande porta d’accesso in legno, di colore verde, sono infatti rappresentati un gufo (simbolo di saggezza) e un serpente (simbolo di salvezza – a differenza di quanto si possa pensare) che infatti si abbevera alla coppa della conoscenza. Non manca la testa di Minerva, scolpita in pietra, che per uno strano effetto ottico, sembra non distogliere mai lo sguardo da chi entra…anche se leggermente spostato dall’ingresso principale…Il tempio è stato costruito per avere un’acustica perfetta.

La luce entra dalle grandi finestre che abbracciano la stanza al piano terra, di forma circolare. Le finestre si susseguono come in un piccolo gioco del “domino”, tra antichi tendaggi bianchi, mura affrescate e un piccolo scrittoio su cui riflette un raggio di sole.

Templi in Toscana

Mentre vi scrivo, sono un po’ combattuta, tra la voglia di raccontarvi tutto ciò che ho visto, provato e sentito e il desiderio di lasciarvi solo qualche piccola informazione che possa sollecitare la vostra curiosità e spingervi a visitare uno dei posti più belli e più suggestivi che io abbia mai visto!
La magia (e il mistero – che poi è ciò che più ci affascina) che si respira in certi posti, secondo me è adatta al viaggiatore curioso, a colui che non teme di andare oltre i propri confini, proprio come Andrea e suo padre, che fortemente ha voluto che questo luogo arrivasse fino a noi, ben conservato e ancora intriso di fascino, storia e bellezza.
Di sicuro voglio lasciarvi qualche informazione tecnica che possa esservi utile se decidete di andare a visitare il Tempio di Minerva Medica…e spero tanto di si!

Informazioni utili

  • Il tempio può essere visitato tutti i giorni previo appuntamento, telefonando al 328 8325711
  • Dal 1° Aprile al 7 Ottobre, il Tempio è aperto dalle 16 alle 19.
  • www.tempiodiminerva.com
  • Se amate il mistero, potete partecipare alle visite organizzate durante le notti di luna piena

 

Conosci qualche altro luogo misterioso in Toscana ?
Scrivilo nei commenti!

Templi in Toscana

 

Post in collaborazione con VisitValdera

You Might Also Like

9 Comments

  • Reply
    Elena
    21 Maggio 2019 at 15:24

    Templi in Toscana? Non lo avrei mai detto! Sembrano davvero luoghi ricchi non solo di storia, ma di tranquillità e, come scrivi tu, di silenzio. Che bello scoprire luoghi sconosciuti nella nostra bella Italia! Certo che tu…con la Toscana a disposizione, giochi facile! 🙂

  • Reply
    Annalisa
    21 Maggio 2019 at 19:51

    Veramente interessante, pur essendo toscana questo tempio non lo conoscevo. Mi hai incuriosita con tutti quei particolari sulla massoneria, merita sicuramente un approfondimento. Grazie!

  • Reply
    Maria Cristina
    21 Maggio 2019 at 20:18

    Che bellezza questi posti sarà che io adoro la Toscana hai tempi stupendi che però questo mi manca da visitare ma andrò molto presto a visitarlo mi ha molto incuriosita stupendo questo articolo

    • Reply
      Simona Genovali
      27 Maggio 2019 at 17:39

      Ciao Maria Cristina, se hai bisogno di ulteriori informazioni sono qua. 🙂 Un caro saluto e grazie per la visita.

  • Reply
    Silvia
    22 Maggio 2019 at 0:29

    Con questo tuo articolo mi hai fatto vivere la tua esperienza, davvero bello! Sembrava di essere lì con te. Nemmeno io sapevo dell’esistenza di templi in Toscana, quindi grazie per questa chicca e per le curiosità legate al mondo Massone, che mi ha sempre affascinata!

  • Reply
    anna di
    22 Maggio 2019 at 7:33

    Mi hai trasportata per alcuni minuti in un epoca lontanissima. Leggerti, guardare le foto, è stato come vedere un film. Mi sembrava di sentire il suono dei passi, il rumore delle pagine sfogliate… bellissime sensazioni Simo. Grazie davvero.

    • Reply
      Simona Genovali
      27 Maggio 2019 at 17:38

      grazie a te Anna. Sono contenta di essere riuscita a trasmettere le emozioni che ho provato.

  • Reply
    Elisa
    22 Maggio 2019 at 13:21

    Templi in Toscana, e chi l’avrebbe mai detto?
    Il tuo post è stato una scoperta di un tempo e di luoghi che non conoscevo nemmeno da lontano.
    Non conosco molto della Toscana (#shame, prometto solennemente di rimediare presto!) ma se prossimamente riuscirò ad organizzare una visita mi piacerebbe molto immergermi in questa atmosfera di immobilità e silenzio.

    • Reply
      Simona Genovali
      27 Maggio 2019 at 17:38

      Ciao Elisa, la Valdera è una zona bellissima. Potresti approfittarne per trascorrere qualche giorno in mezzo alla natura e poi visitare il tempio. 🙂

    Leave a Reply

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi