13 In Isole toscane/ Toscana

Isola di Capraia: come arrivare e cosa vedere!

Isola di Capraia

Isola di Capraia: un fine settimana in un angolo di paradiso

Lo devo ammettere: non avrei mai pensato di andare in Capraia se non fosse stato per un volantino trovato per caso in un bar. Avete presente quelle giornate estive, afose, con il cielo grigio dopo la pioggia ?

Ecco, è stato proprio durante un giorno così, che con le mie colleghe d’ufficio abbiamo deciso di fermarci a prendere un caffè, in un bar che aveva inaugurato da poco, vicino alla nostra sede di lavoro.

Era una giornata in cui oltre al cielo, mi sentivo addosso tutta la stanchezza del mondo! Dividersi tra due lavori (ufficio e blog, perchè ve l’ho detto che faccio l’impiegata in un ufficio, vero ?) non è semplice. Ma per adesso è così e cerco di fare del mio meglio, come sempre, come i miei genitori mi hanno insegnato.

Perciò entro in questo bar, erano circa le 14.15 e ordiniamo il caffè freddo. E’ agosto, tra pochi giorni andrò in ferie ma io e mio marito non abbiamo organizzato niente. I prezzi, in certi periodi dell’anno sono proibitivi. Mi siedo ad un tavolo con le mie colleghe e la prima cosa che notiamo, è che il tavolino è sommerso di volantini. E adesso dove li appoggiamo i nostri caffè freddi ? :-\

Così ho preso uno di quei deplian, ho dato un’occhiata veloce e l’ho messo in borsa, senza pensarci più di tanto. E mi sono gustata il mio caffè freddo. E’ stato durante il tragitto dal bar all’ufficio, che ho ripensato alle immagini che avevo visto poca fa sul volantino: barche, traghetti…e quella scritta “Isola di Capraia”.

La sera, quando sono rientrata a casa dal lavoro, non avevo dubbi. La prossima destinazione sarebbe stata Capraia. L’ho proposto a mio marito e lui, molto più concreto di me in certi casi, mi ha subito chiesto: “Come arrivare e cosa vedere ?”. Si ha detto proprio così, prendendomi anche un po’ in giro, dato che questa è una delle tipiche frasi che si leggono appunto nei blog e nei vari siti di viaggi, quando si presenta un luogo da visitare. 🙂

Isola di Capraia

La scelta di andare a piedi

Per visitare Capraia abbiamo fatto una scelta insolita per noi, che siamo abituati a viaggiare in moto e in auto. Abbiamo deciso di andare a piedi.

Facendo qualche ricerca in rete, abbiamo scovato alcune importanti informazioni: l’isola è abitata da poco più di 300 abitanti ed è percorribile in auto (o in moto) per un breve tratto di strada, dal porto fino al centro del paese.

Isola di Capraia

Il traghetto

Abbiamo raggiunto il porto di Livorno in auto e abbiamo lasciato l’auto nel parcheggio (a pagamento e custodito) situato nei pressi del Porto Mediceo. Da lì, con un traghetto della compagnia di navigazione Toremar, in circa 2 ore e 45 minuti di traversata, abbiamo raggiunto l’isola di Capraia. Era la prima volta che prendevamo un traghetto a piedi.  Noi siamo sempre andati in auto o in moto. Devo dire che anche fare la fila insieme agli altri passeggeri ha avuto il suo perchè. Questo viaggio è iniziato all’insegna della “lentezza”, del mare e del vento che ti scompiglia i capelli e dei passi che ci avrebbero accompagnato in tutta l’isola. Ve lo dico subito, non abbiamo mai camminato così tanto come in Capraia. Ma il paradiso si sa, va conquistato. Passo dopo passo.

 

Isola di Capraia

L’arrivo a Capraia

Quando siamo arrivati all’isola di Capraia, una volta scesi dal traghetto e recuperato un minimo di senso dell’orientamento, ci siamo allontanati dalla folla dei turisti che come noi erano appena arrivati sull’isola e che nel frattempo si mescolavano a quelli che invece sarebbero partiti da li a pochi minuti.

Così, in preda alla confusione, abbiamo deciso di non prendere l’autobus che ci avrebbe accompagnati direttamente in albergo, ma di fare “due passi”. Ecco, non fate come noi 🙂

La prima volta che arrivate a Capraia, vi consiglio di utilizzare i mezzi pubblici in modo che possiate rendervi conto del tragitto da percorrere e poi decidere se muovervi sull’isola solo con le vostre gambe :-).

Per raggiungere il paese c’è una discreta salita da fare e con le valigie e il caldo…non è stata proprio una passeggiata! Per fortuna i nostri trolley erano leggeri e avevamo fatto scorta di bottiglie d’acqua. Finalmente, dopo una bella scarpinata, siamo arrivati all’albergo dove avremmo alloggiato. Un bellissimo resort del gruppo Uappala Hotels.

 

Isola di Capraia   Isola di Capraia

 

Il territorio

L’isola di Capraia presenta un territorio prevalentemente montuoso. E’ l’unica isola dell’arcipelago toscano di origine vulcanica. L’isola è un vero e proprio paradiso botanico, ricca di erica, corbezzolo, lentisco e mirto e delle più rigogliose specie tipiche della macchia mediterranea.

I fondali di Capraia si prestano ad essere una meta importante per gli appassionati di snorkeling ed immersioni di diving. 

Per pescare ci sono regole precise. Per informazioni più dettagliate potete contattare l’Ufficio Conservazione del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano al numero 0565.919411.

 

Isola di Capraia   Isola di Capraia

 

Dove dormire

E’ possibile affittare una delle case che si trovano sull’isola, nella zona del porto oppure in paese. Noi ne abbiamo visitate alcune, anche se non vi abbiamo alloggiato. Si tratta di monolocali , appartamenti, case accoglienti e curate che possono rispondere alle esigenze di tutti.

Isola di Capraia

 

Dove fare il bagno

Beh, è un’isola direte voi, perciò non dovrebbe esserci il problema di dove fare il bagno! Ma poichè per raggiungere, le varie calette bisogna percorrere dei sentieri a volte stretti e in discesa (e quindi in salita al ritorno!) vi lascio alcune informazioni che a noi avrebbe fatto comodo sapere!

Cala San Francesco

Qui ci sono ciottoli e scogli. Il mare è bellissimo e potete fare snorkeling. Qui non ci sono sdraie e ombrelloni!

Il Bagno

Il sentiero è stretto e nella parte finale, troverete una piccola scalinata che vi condurrà agli scogli. Qui i fondali sono subito alti. Questa  zona è chiamata la “palestra dello snorkeling”. E’ qui che io ho imparato! 🙂

Isola di Capraia   Isola di Capraia

Cala dello Zurletto

Per arrivarci, vi aspetta una strada sterrata e una lunga scalinata! Ma ne vale la pena. Anche qui, ciottoli e mare turchese!

Cala del Ceppo e Cala di Portovecchio

Sono raggiungibili con un’ora e mezzo di cammino, rispettivamente dal paese e dall’Azienda Agricola Valle. Le acque sono trasparenti e le zone sono bellissime per fare snorkeling.

La grotta

A 1o minuti dalla Torre del Porto, è attrezzata con noleggio ombrelloni, assistenza bagnanti e bar.

Isola di Capraia   Isola di Capraia

Un fine settimana in un angolo di paradiso. Ecco perchè

  • perchè è aspra, dolce e piena di colori
  • perchè puoi solo innamorartene
  • perchè puoi camminare a piedi lungo i suoi sentieri oppure rilassarti sotto il sole, se preferisci
  • perchè puoi visitarla via terra e via mare
  • perchè ogni grotta e ogni cala è diversa e vorrai fermarti in qualsiasi posto sarai 🙂
  • perchè in acqua con maschera, pinne e boccaglio, il mare ti accarezzerà e sarà tuo amico
  • perchè non esiste il problema di che cosa fare, qui tutto è “rallentato”
  • perchè il mare è trasparente, azzurro e pieno di vita
  • perchè vedrai dei panorami mozzafiato
  • perchè se ci vai una volta, poi ci ritorni 🙂

 

Se l’articolo vi è piaciuto, potete condividerlo con i vostri amici, come ho fatto io con voi 🙂

Per qualsiasi informazione o se vuoi collaborare con me scrivi a info@destinazionetoscana.it

Se siete interessati a scoprire di più sulle altre isole della Toscana, leggete qui!

 

You Might Also Like

13 Comments

  • Reply
    Stefania Ciocconi
    5 giugno 2018 at 11:31

    Mi ha dato un’idea per una breve vacanza visto che amo il mare e il trekking l’isola mi sembra una bella meta per 2-3 giorni di relax considerato che Livorno la raggiungerei in poco tempo.

    • Reply
      Simona Genovali
      5 giugno 2018 at 17:39

      Ciao Stefania, sull’isola c’è da camminare, non temere. Ma ne vale la pena. Fammi sapere, se vai.

  • Reply
    Alessandra
    5 giugno 2018 at 11:33

    Questo post mi piace un sacco e me lo salvo. A noi piace molto camminare quindi potrebbe essere un’idea x un weekend lungo. Ci sono delle mappe x i sentieri?

    • Reply
      Simona Genovali
      5 giugno 2018 at 17:35

      Ciao Alessandra, l’isola è piena di sentieri. Appena arrivi al porto, sulla destra trovi l’ufficio informazioni. Li troverai tutto ciò che ti serve. A presto Simona

  • Reply
    Kristel Campaert
    5 giugno 2018 at 11:49

    ciao! viene voglia di partire subito! Sai mica dove si potrebbe trovare i rif delle case in affitto? Grazie!

    • Reply
      Simona Genovali
      5 giugno 2018 at 17:33

      Ciao ti suggerisco AIRBNB! Fammi sapere se hai bisogno di ulteriori informazioni.

  • Reply
    Federica
    12 giugno 2018 at 0:58

    Sono stata una volta sola all’Isola di Capraia per un matrimonio. Bellissima.
    E tu la racconti benissimo.
    Grazie 🙂

  • Reply
    Sabrina
    12 giugno 2018 at 1:51

    Deve essere uno spettacolo, è una vita che mi propongo di andare, prima o poi succederà 😊

  • Reply
    Valeria A
    12 giugno 2018 at 11:15

    Avete fatto bene a partire 🙂 che bella destinazione 🙂 si parla di mare e di azzurro 🙂 che bei panorami, le isole hanno sempre il loro fascino speciale 🙂

    • Reply
      Simona Genovali
      12 giugno 2018 at 11:26

      Ciao Valeria ti confermo che i colori dell’isola di Capraia sono l’azzurro e il verde. 😀

  • Reply
    Valeria
    18 giugno 2018 at 22:24

    Ma che bella questa isoletta! Non la conoscevo, sembra un piccolo paradiso! Che voglia di mare <3

  • Leave a Reply

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi